Final Cut Pro X 10.1 – Prime impressioni

display_hero

Dopo una serie test e tutorial possiamo dire che il nuovo Final Cut Pro x 10.1 ha fatto un gran passo in avanti. L’elemento più interessante è l’utilizzo delle lybrary, che non sono altro che un contenitore per progetti ed eventi. Infatti non c’è più la finestra dei progetti, ma nel browser vedrete sia la vostra timeline che i media. L’aspetto più interessante è che può essere salvata ovunque, e questo permette di organizzare tutti il vostri progetti facilmente.  Non siamo più obbligati ad aprire tutti i progetti su un disco, possiamo chiudere ed aprire librerie a nostro piacimento. 

Tra le varie migliorie ho apprezzato molto il custom setting per la dimensione dei progetti: possiamo ora inserire liberamente la risoluzione che ci serve. inoltre è incluso un miglioramento della gestione delle modifiche di velocità, possiamo usare un variable speed tramite delle handles, ,molto intuitivo e semplice. Vi ricordate la funzione join through edits? Ora è ritornata!
Infine è stato migliorato il mutlicam, delle funzioni di editing  e sono stati introdotti nuovi effetti.

La parte grossa di questo aggiornamento indubbiamente riguarda il media management, che infine è stato sempre un fattore che non mi hai soddisfatto/convinto del nuovo FCPX. Ora direi che è pronto per essere utilizzato come si deve, quasi come il vecchio FCP studio 3…

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest1Share on Google+1Share on TumblrShare on LinkedIn5

2 Comments

  1. 19 marzo 2014 - Rispondi

    Ho aperto per la prima volta FCP 10.1 dopo l’aggiornamento e il sangue mi si è congelato: non vede nessuno dei progetti e degli eventi fatti finora. Cosa ancora più grave, è che se cerco di aprire direttamente un progetto dalla sua libreria mi si apre un file di testo… AIUTOOOOOOO

    • Luigi Tadiotto
      20 marzo 2014

      Ciao Massimo, i progetti ora li trovi dentro gli eventi, dovrebbe essercene uno con scritto update projects o qualcosa del genere. FCPX 10.1 crea delle libraries, che possono essere spostate a piacimento senza il vincolo di aver una hard disk dedicato. In ogni caso prima di installare un nuovo software è sempre consigliabile eseguire un backup! Fammi sapere se hai risolto.

Drop a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *