Arri Alexa: keylight con lampada photoflood 100w

arri_alexa_test_rumore_denoiser

Questo esempio è per farvi capire quanto si possa lavorare in condizione di luce sfavorevole con Arri Alexa. L’esempio è tratto da un videoclip dei Mayagalattici, un band di Conegliano (Treviso). Per questo lavoro abbiamo dovuto inventarci soluzioni veloci di illuminazione data la mole di girato da dover portare a casa.

Il codec di registrazione è un Appleprores 444, gli ISO 1000, l’obiettivo era a un T3 (cooke varotal 18-100) con diaframma ad apertura massima, il gamma era log-c. Ci sono due fonti di luce, una laterale che è una lampadina con davanti un frost 216 della Lee, che assorbe circa un stop di luce, una daylight 1200 dentro la stanza come controluce… Dunque una condizione di luminosità scarsissima. La temperatura colore è impostata su 5600.
Vediamo come risulta l’immagine in Log-c lavorando in After Effects, notiamo del rumore generale, molto organico ma ben visibile, consiglio di aprire la pagina su un’altra scheda per ottenere una migliore visualizzazione:

Con questa camera è possibile applicare delle LUT come metadati al proprio girato, in questo caso applicherò tramite l’apposito effetto in After Effects una curva chiamata LCC (low contrast curve), che contrasterà l’immagine, qui il risultato:

Come potete notare applicando la Lut LCC a log-c si saturano i colori e neri si accentuano. Questo non è proprio il risultato che si voleva ottenere, vediamo come si può aggiustare l’immagine più organicamente tramite l’utilizzo di una semplice curva:

Adesso ci aiuteremo per eliminare un po’ di rumore con un il plugin della RedGiant denoiser II,  al posto di lasciarlo a 100% lo abbasseremo al 40/50% questo perché non intervenga pesantemente e renda quella patinatura pulita molto poco filmica e sopratutto troppo finta.

Come possiamo notare l’immagine si è pulita di molto mantenendo la pasta organica che aveva inizialmente.

Infine è miracoloso come la Macchina da Presa sia in grado di mantenere gli skin tone e una transizione così morbida tra zone illuminate e non. Ricordiamoci che la una sorgente è di solo 100w con un Frost 216 (che è un Full Stop) .

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on TumblrShare on LinkedIn2

Drop a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *